Ricottelle

Le ricottelle sono una variante in uso a Sassari delle “Formaggelle”. Il procedimento è identico, cambia solo l’ingrediente principale dell’impasto e la dimensione (più piccole rispetto a quelle di formaggio). La ricetta:

Per la pasta:
1 kg di farina
350 gr di strutto
Acqua
Sale

Per la farcia:
1 kg di ricotta fresca di pecora
2 etti di zucchero
2 etti di semola
La buccia grattugiata di due arance
3 uova
Preparazione:

Impastate la farina con lo strutto, insieme a un po’ d’acqua tiepida salata.
Lavorate la pasta fino a quando non risulterà morbida e liscia e lasciatela riposare.
Preparate il ripieno aggiungendo le uova, lo zucchero, la semola alla ricotta. La semola va aggiunta lentamente, badando di non rendere troppo asciutta la ricotta. Quindi ggiungete la buccia grattugiata delle arance. Il composto dovrà risultare morbido e compatto.
Ricavate dei dischi, aiutandovi con una tazza di circa 6 cm di diametro.
Ponete un po’ di impasto al centro di ogni disco e sollevate i lembi della pasta, pizzicandone i bordi per chiuderli, come a formare la corolla di un fiore.
Spennellate il ripieno con un tuorlo di uovo sbattuto.
Infornate in un forno caldo a una temperatura di 160°.
Le ricottelle saranno cotte quando risulteranno dorate.
Si possono consumare anche fredde o, comunque, scaldate in un secondo tempo.

(Visited 3.390 times, 1 visits today)