Uovo fritto con asparagi, patate e cipollotti.

Questo è un uovo fritto, niente di regionale. Ma a renderlo “speciale” e locale è il metodo di cottura. Questa era la cena di molti contadini e ortolani di ritorno dalle campagne. Un piatto consumato nella zona di Sassari e Sorso.

Ingredienti:

1 o 2 uova

3 patate di media grandezza

4 carciofi sardi (spinosi)

4 cipollotti

1 mazzo di asparagi selvatici

Olio d’oliva

Sale

Preparazione:

Questa ricetta va preparata per gradi.

Sbucciate le patate e tagliatele a spicchi grossolani.

Liberate i carciofi dalle foglie dure, eliminate le cime spinose e tagliateli a fettine non troppo sottili.

Tagliate a tocchetti le cipolle e spezzettate gli asparagi, eliminando la parte dura.

Mettete a friggere le patate in una padella e, a metà cottura, aggiungete i carciofi. Girateli e lasciateli cucinare per un po’. A questo punto, aggiungete i cipollotti e, dopo pochi minuti, gli asparagi.

Quasi immediatamente spaccate due (o più) uova e unitele alle verdure in cottura. Questo per evitare che gli asparagi cucinino troppo, seccandosi. Coprite con un coperchio.

A cottura ultimata l’uovo risulterà coperto, come se fosse in camicia.

Salate e servite

(Visited 176 times, 1 visits today)